Panta Rei

Panta Rei è una locuzione greca letteralmente traducibile in “tutto scorre” (in greco πάντα ῥεῖ), utilizzata come massima sintesi del pensiero di Eraclito, fra i maggiori filosofi greci presocratici, vissuto a Efeso tra il 535 a.C. ed il 475 a.C. Se tutto è in perenne divenire, Eraclito può con diritto affermare che: « Non si può discendere due volte nel medesimo fiume e non si può toccare due volte una sostanza mortale nel medesimo stato, ma a causa dell’impetuosità e della velocità del mutamento essa si disperde e si raccoglie, viene e va », nel senso che la mobilità delle acque fa sì che il fiume in cui si è discesi la seconda volta non sia più il fiume in cui si è discesi la prima volta. Così avviene in tutta la realtà, in cui dunque non vi può essere esperienza di una ripetizione di qualcosa di identico.

PANTA REI TATTOOS

Pantarei tatoo.jpg