Chi è Dio? Dio esiste? Ecco la risposta che cercavate

Chi è Dio? Dio esiste? Ecco la risposta che cercavate

Al centro il cerchio simbolo della perfezione, dell’apertura e chiusura, simbolo dell’Ostia e del ciclo della vita. E poi i 4 rettangoli che formano la croce: 3 di egual lunghezza che identificano Padre, Figlio e Spirito Santo ed 1 più lungo che rappresenta l’uomo. Sono simmetrici, distanziati di 90 gradi perché la geometria trasmette perfezione. Il rettangolo più lungo è infilzato nel terreno che rappresenta la natura, il territorio, l’immenso creato, l’interfaccia col firmamento.

E poi c’è il contesto, la Chiesa con il tetto crollato, le mura logorate, l’ombra che oscura la Trinità. Uno spazio di riflessione che rappresenta un monito, un contrasto che parla con l’antica voce dell’Impero Romano. Mi avvicino e cerco di capire la scissione tra Uomo e Dio. Odo l’asfittico rumore del vuoto che sfiora la coclea. Questo è ciò che siamo diventati. Continuo ad osservare l’astrattismo divino che l’uomo ha voluto sempre rappresentare perché la scissione in realtà non è tra Uomo e Dio ma tra Uomo e Uomo. Dio non esiste in quella forma che l’uomo ha sentito di rappresentar nei secoli. Dio esiste solo nella manifestazione del bene che solo l’Uomo può decidere di perseguire.

Alcuni pensano che Dio non esista ed hanno ragione. Dio non esiste, Dio si Manifesta. È la manifestazione di Dio a creare Dio. Dio esiste se si crede in Dio, Dio non esiste se non si crede in Dio. Chi non crede in Dio ha ragione nel negare l’inesistenza. Chi crede in Dio ha ragione nel confermare l’esistenza. Chi non crede in Dio ma crede alla sua esistenza non ha ragione. Arriviamo quindi alla conclusione: Dio è un atto di fede che esiste nel momento in cui si crede nella sua parola che non è altro che l’esperienza positiva raccolta nei secoli per indirizzare l’Uomo sulla diritta via. L’Uomo è Dio e Dio è l’uomo. Quando l’Uomo mise a morte il Figlio di Dio, Gesù di Nazareth Dio non fece nulla per salvarlo per il semplice motivo che Dio era ed è la manifestazione dell’Uomo. Dio lo avrebbe salvato se fosse esistito come entità divina: chi non salverebbe il proprio figlio e lo manderebbe al patibolo?!?

Ecco quindi cari lettori che la conclusione è più semplice di quanto si possa immaginare. Talmente semplice che risulta difficile comprendere, se non si è capaci e disposti ad aprire la mente. In conclusione la risposta alla domanda sull’esistenza di Dio è DIPENDE. Se sei disposto ad accettare l’esistenza e perseguire i principi/valori di Dio allora Dio esisterà. Se non sei disposto ad accettarlo Dio non esisterà. Ci sono due parole che fanno capire bene il concetto nella Bibbia: libero arbitrio.

Aggiungi Seremailragno.com al tuo feed di Google News
per poter restare sempre aggiornato sulle ultime notizie.
Per contatti e/o segnalazioni redazione@seremailragno.com.
Copyright © 2014-2024. All rights reserved.
Creative Commons – CC BY-NC-ND 4.0

About The Author