Espugnate le storiche roccaforti rosse delle Marche

Espugnate le storiche roccaforti rosse delle Marche

La resa di Ancona e Porto Sant’Elpidio, roccaforti storiche espugnate dopo anni ed anni di predominio: “Il vento del centrodestra spirava troppo forte”.
Le roccaforti rosse non esistono più? Di storiche ne rimangono due, quella di Pesaro governata da Matteo Ricci e Monte Urano governata da Moira Lucia Canigola dove l’anno prossimo si giocheranno il tutto per tutto. Possiamo dire che Monte Urano è l’ultima roccaforte fermana a tenere ancora testa, ma chissà per quanto?

Più che vittoria del centrodestra sarebbe da dire una sconfitta del centrosinistra. È bastato vedere come “spingevano” i giornali per capire che non ci sarebbe stata battaglia. Le previsioni oramai sono più semplici perché i dati possono parlare molto ma i soldi per le campagne elettorali parlano sempre di più. Più soldi, più pubblicità, più comunicazione, più articoli, più vittorie.

Storicamente le destre si sono sempre affermate quando nella società c’era incertezza, delusione, rabbia, povertà. Gli ultimi 10 anni hanno segnato profondamente lo stato sociale e questo ha portato il ritorno delle destre complice le incapacità della sinistra sempre più “populista” a trazione LGBT. Il risultato però crediamo sia figlio anche di un ricambio generazionale. Molti anziani che votavano storicamente la sinistra sono morti di vecchiaia o COVID e questo ha determinato probabilmente un impatto sui voi a cui probabilmente si sono sommati i tanti delusi del non cambiamento.

About The Author