1° Anello Maceratese

1° Anello Maceratese

Anello di Monte San Giusto, Mogliano, Petriolo, Abbadia di Fiastra, Corridonia, Montegranaro

Volevamo esplorare con un’uscita cicloturistica l’interno Maceratese nei suoi sali-scendi più emozionanti per portare avanti il progetto Strade di Marca, alla scoperta dei tesori nascosti delle Marche. Siamo così saliti sulla bici gravel pedalando sotto gli ultimi sprazzi del cielo estivo. Prima di partire però qualche goccia di Dry Lube della Mac-Off in modo da lubrificare per bene la catena, riducendo così attrito ed usura.

Settembre ed Ottobre sono i mesi migliori per le gravellate, perché il caldo ancora tiene bene ma non è soffocante come il periodo estivo e l’atmosfera diventa magica per via delle colline mutanti. Cambiano colore grazie agli alberi piangenti della loro folta chioma ingiallita. Il paesaggio si trasforma come nei quadri ad acquarelli di famosi pittori settecenteschi, in colori tendenti all’arancione (come fai a non amare questo splendido colore?).
Le strade bianche ideali per le gravellate ed il terreno battuto diventano pane per i nostri denti e la fatica viene spazzata via dalla bellezza dell’atmosfera CO2 free.

Mogliano – I tesori nascosti delle Marche

Le strade di Mogliano permettono di assaporare al meglio le colline, il paese merita di essere visitato (questa volta abbiamo svoltato prima ma ce lo siamo ritrovati davanti come si vede nel video ed è magnifico per come è arroccato verso l’alto). In particolare una Chiesa completamente isolata ci ha lasciato a bocca aperta per la posizione immersa nella natura e per le dimensioni ridottissime. Parliamo della Chiesa della Madonna dei Prati.

Effettua l’accesso per continuare a leggere l’articolo. È GRATIS!

Cicloturismo Regione Marche
Cicloturismo Regione Marche

EFFETTUA IL LOGIN PER VEDERE IL TRACCIATO

About The Author