Giorno della memoria – 27 Gennaio 2023

Giorno della memoria – 27 Gennaio 2023

Per il mese della Memoria 2023, tornano in scena le citazioni. Un modo per tenere vivo il ricordo dei tempi che furono e delle atroci sofferenze della seconda guerra mondiale.

La visione della vita dietro il filo spinato ha cambiato profondamente le persone ed oggi, a mano a mano che i testimoni diretti della Seconda Guerra Mondiale stanno scomparendo per via dell’età anagrafica, ci ritroviamo a combattere un’altra guerra: quella della memoria. Noi umani siamo dei dimenticatori seriali incapaci di trarre lezioni dalla storia e ripiombiamo spesso negli stessi identici errori del passato. Il pericolo tangibile di una Terza Guerra Mondiale dato dal conflitto Ucraina-Russia ha coinvolto l’intervento di tutto il mondo. A quasi un anno dall’inizio della guerra nulla è cambiato, nessun trattato di pace in vista, anzi si stanno rafforzando le potenze di fuoco e l’invio di mezzi ancora più distruttivi come i carri armati.
Il mondo è di nuovo in forte pericolo.

Perchè Hitler perseguitò gli ebrei?

Giorno della memoria citazioni Primo Levi
Giorno della memoria citazioni Primo Levi

Adolf Hitler e il nazismo avevano una visione antisemita profondamente radicata, che sosteneva che gli ebrei fossero una “razza inferiore” che minacciava la purezza della “razza ariana” tedesca. Hitler e i suoi seguaci accusarono gli ebrei di essere responsabili dei problemi economici e sociali della Germania, e sostenevano che gli ebrei rappresentassero una minaccia per la sopravvivenza della nazione tedesca.

Nel corso degli anni ’30, i nazisti adottarono una serie di misure contro gli ebrei, tra cui la discriminazione legale, la privazione dei diritti civili, la confisca dei beni e l’espulsione dalla scuola e dal lavoro. Con l’inizio della guerra, i nazisti iniziarono a pianificare la “soluzione finale” per gli ebrei d’Europa, che comportava la loro deportazione in campi di concentramento e di sterminio, dove sarebbero stati uccisi in massa.

In sintesi, la persecuzione degli ebrei da parte dei nazisti durante la Seconda Guerra Mondiale era principalmente motivata dall’antisemitismo e dalla convinzione che gli ebrei fossero una minaccia per la purezza e la sopravvivenza della nazione tedesca.

About The Author

1 Comment

Comments are closed.